E' un progetto innovativo di educazione ambientale e animazione socio-culturale che ha come obiettivo prioritario quello di favorire il benessere psicofisico dei bambini attraverso lo sviluppo di più occasioni di contatto con gli ambienti naturali.

 

Prende definitivamente avvio, nello scenario del Parco, il progetto “Equilibri Naturali”, per riportare i bambini a contatto con i benefici della Natura.
 

Con l’inizio dell’anno è entrato in piena fase operativa il progetto “Equilibri Naturali” al Parco Nazionale del Circeo, cui sono chiamati a partecipare, con la formazione di un gruppo di lavoro locale, genitori, insegnanti, operatori della salute e quanti sono interessati al benessere dei bambini. Presso l’Ente Parco Nazionale del Circeo e tramite un incarico all’AIDAP (Associazione Italiana Direttori e funzionari di Aree Protette), che cura anche il coordinamento nazionale del progetto, nella sede del LABNET Lazio del Comune di Sabaudia, gestito dall’Istituto Pangea Onlus, prendono avvio le attività formative per insegnanti, guide, operatori socio-culturali, genitori che vogliono “restituire la natura ai bambini e i bambini alla natura” e che vogliono condividere esperienze, eventi, idee, progetti, per fare in modo che i bambini possano riscoprire il fascino del contatto con gli straordinari ambienti naturali del nostro territorio e godere del benessere fisico e psicologico che il contatto con la natura è in grado di garantire. In particolare, l’Ente Parco, AIDAP e LABNET Lazio organizzeranno seminari, incontri, percorsi educativi con esperti di educazione ambientale, psicologi, insegnanti per informare le famiglie sui rischi che può correre la salute dei bambini, derivanti dalla mancanza di attività all’aria aperta e dalla lontananza dalla natura causata, troppo spesso, dall’attrattiva esercitata dalla TV, dai computer, dai videogiochi. Ricerche condotte in Europa dimostrano che un bambino di 6 anni ha già speso un anno della propria vita davanti a uno schermo: la mancanza di moto e attività all’aperto è causa di obesità e di altri disturbi, fenomeni che il contatto con la natura combatte, invece, con molta efficacia. Per contrastare questa tendenza il Parco, con il Progetto Equilibri Naturali, offrirà alle famiglie e ai bambini nuove occasioni di scoperta, con incontri, escursioni, attività volte a recuperare quel contatto vitale con la Natura che la nostra società invece sta perdendo. Nei mesi scorsi, dopo una serie di riunioni di carattere organizzativo, una declinazione particolare del progetto è stata già sperimentata con gli esperti psicologi del centro TSMREE (Tutela Salute Mentale e Riabilitazione dell’Età Evolutiva) della ASL di Latina Dipartimento di Neuro Psichiatria Infantile, i quali hanno coadiuvato il servizio educazione dell’Ente nell’organizzazione di alcune attività “outdoor” in ambienti naturali del Parco. I risultati ottenuti lasciano ben sperare e saranno oggetto di ulteriore sperimentazione, prima di proporre i percorsi sperimentali seguiti nel Parco Nazionale del Circeo alle Aree protette partecipanti al Progetto in tutta Italia. Il progetto “Equilibri Naturali” si ispira a una “campagna” internazionale che coinvolge oltre 6000 parchi e quasi 50 milioni di cittadini e che e mira a recuperare il rapporto tra i bambini e la natura, per il loro benessere. L’organizzazione “capofila” culturale è il “Children & Nature Nerwork”, cui il Parco del Circeo aderisce essendo stato tra i promotori della campagna nazionale italiana. Nel nostro Paese, oltre al Parco Nazionale del Circeo, allo sviluppo del progetto hanno contribuito i Parchi Nazionali dei Monti Sibillini (in qualità di primo proponente) e delle Dolomiti Bellunesi, il Parco regionale del Po torinese, l’Agenzia Regionale Parchi del Lazio, l’Area Marina Protetta del Plemmirio in Sicilia: grazie anche all’impegno “dimostrativo” del Parco del Circeo oggi aderiscono alla campagna nazionale in favore dei bambini numerosi altri Parchi nazionali e regionali, Amministrazioni pubbliche, Enti pubblici, associazioni ambientaliste, privati. Per informazioni contattare: Ente Parco Nazionale del Circeo, Servizio Divulgazione ed Educazione, tel. 0773 512240 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.