E' un progetto innovativo di educazione ambientale e animazione socio-culturale che ha come obiettivo prioritario quello di favorire il benessere psicofisico dei bambini attraverso lo sviluppo di più occasioni di contatto con gli ambienti naturali.

 

E’ stato un weekend “a tutta natura” quello appena trascorso al Parco Nazionale del Circeo dalle famiglie di appassionati della vita all’aperto che hanno partecipato all’evento “Viaggia in camper verso la natura”. L’iniziativa, organizzata dall’AIDAP (Associazione Direttori e funzionari delle Aree Protette) e dal “Club del Plein Air”, club che fa riferimento alla casa editrice del noto mensile Plein Air, si è svolta in collaborazione con l’Ente Parco, nell’ambito del progetto nazionale “Equilibri Naturali- restituire i bambini alla natura e la natura ai bambini”, cui partecipano numerose aree protette in tutta Italia e che vede nel Parco del Circeo uno dei promotori di quella che è una vera e propria “campagna” dei parchi e delle aree protette marine a favore del benessere dei bambini.

Gli equipaggi sono stati accolti da un benvenuto “istituzionale” dal sindaco di Sabaudia e dalla promessa di una maggiore attenzione, da parte del principale Comune del Parco, nei confronti del turismo all’aria aperta e di coloro i quali, arrivando in camper, vogliono godere delle grandi opportunità offerte, in tutte le stagioni, dal parco e dal territorio di Sabaudia. Gli obiettivi e l’articolazione del progetto Equilibri Naturali sono stati poi illustrati da Maurilio Cipparone e Elisabetta Salvatorelli, che ne curano il coordinamento per AIDAP, i quali hanno messo in evidenza il valore di questa prima esperienza di collaborazione tra Parchi, Club del Plein Air e AIDAP.

Secondo gli organizzatori, infatti, questo week end “speciale”, è servito per definire linee guida per proporre nuove iniziative per il Club del Plein Air, nel Circeo e in altri Parchi: non solo per far riavvicinare i bambini alla natura protetta del nostro Paese, ma anche per sensibilizzare e stimolare i genitori a visitare dedicare sempre più attenzione ai benefici offerti ai loro figli dal contatto diretto con la natura.

Nelle due giornate in cui si è articolato l’evento si sono svolte le attività ludiche, educative e di animazione naturalistica all’aperto, curate e condotte dagli operatori dell’Istituto Pangea Onlus. I piccoli partecipanti, accompagnati dai loro genitori, hanno esplorato con entusiasmo l’ambiente del Parco del Circeo, dalla foresta alla duna e al mare, svolgendo attività opportunamente adattate per i più piccoli: “Piedini Verdi”, una sorta di programma fitness in cui si sperimentano movimenti e si svolgono giochi stimolati da ciò che avviene in natura; “Natura in tutti i sensi”, in cui si gioca con i propri sensi immedesimandosi in animali ed elementi naturali e “Chi arriva a riva”, un’originale caccia al tesoro di oggetti spiaggiati, che svelano sorprendenti curiosità legate all’ambiente costiero e marino.

Un weekend memorabile e all’insegna del benessere e della vita all’aria aperta, così come suggerito dal progetto Equilibri Naturali, in cui i piccoli sono stati “restituiti alla natura”, mentre la natura ha offerto loro uno scenario indimenticabile per emozioni, esperienze e momenti di condivisione con i propri genitori che rimarranno impressi nella loro memoria.