E' un progetto innovativo di educazione ambientale e animazione socio-culturale che ha come obiettivo prioritario quello di favorire il benessere psicofisico dei bambini attraverso lo sviluppo di più occasioni di contatto con gli ambienti naturali.

 

Anche quest’anno i bambini andranno alla scoperta dei boschi della Sardegna.

L’Ente Foreste della Sardegna dà nuovo e vivace impulso alle attività del progetto nazionale “Equilibri Naturali”, continuando la collaborazione con l'Unità di Neuropsichiatria infantile della ASL n. 8 di Cagliari, già avviata lo scorso anno, a cui si aggiunge la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Cagliari.

Protagonisti saranno i bambini, insieme ai loro genitori, per cercare di riavvicinarli alla natura e conoscerla senza averne paura, promuovendo allo stesso tempo una maggiore partecipazione degli adulti e delle famiglie e fornendo loro stimoli, occasioni e opportunità per riscoprire, insieme ai bambini, le emozioni della natura "vera", diversa da quella artificiale che è possibile trovare in città.

Le attività prenderanno avvio agli inizi di febbraio con un percorso di educazione ambientale che, tra le varie finalità, si propone di contribuire a creare consapevolezza, senso di responsabilità, partecipazione e a modificare attitudini e comportamenti, orientandoli verso una maggiore sostenibilità ambientale. I “laboratori” avranno come tematica il bosco, la fiaba e le paure.

Durante le attività in foresta, la ASL affiancherà un pool di neuropsichiatri e psicologi che verificheranno gli effetti dell’essere nel bosco sulla salute dei bambini partecipanti. Contemporaneamente, la Facoltà di Scienze della Formazione compierà uno studio sull'andamento del progetto e sulle potenzialità didattiche che la natura può offrire.

Il progetto si svolgerà tra la foresta di Monte Arrubiu e quella dei Settefratelli e si concluderà a maggio con un fine settimana che i bambini trascorreranno nel bosco di Montimannu a Villacidro, dove potranno vivere l'avventura di conoscere il bosco di notte.

Questa declinazione del progetto “Equilibri Naturali” in Sardegna vuole essere un esempio di “buona pratica” di governance tra diversi attori sociali, che ci si augura possa essere presa come spunto per un’ulteriore diffusione dello stesso progetto a livello nazionale.

 

 

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare:

dott. Alberto Atzori

Ente Foreste della Sardegna

Viale Merello, 86

09123 CAGLIARI

tel. 0702799215

cell. 3204331051